Welcome, visitor! [ Register | Login

Come trovare il tuo stile personale

News Blog – Annunci Gratuiti 4 Novembre 2012

La moda, negli ultimi tempi, sta diventando sempre di più una forma per esprimere sé stessi. I capi d’abbigliamento sono tanti e molto variati, ma spesso ci capita comunque di sentirci troppo uguali alla massa. Abbiamo bisogno di trovare il nostro stile, per poter distinguerci dal gregge e far risaltare la nostra personalità.

Per alcune donne è molto facile trovare uno stile tutto loro, tanto che non devono fare nessuno sforzo per essere notate. Ma non per tutte è così. Se anche a voi capita di sentirvi troppo uguali e monotone, ecco qualche spunto per dare il via alla ricerca di uno stile tutto vostro, cercando di non mandare in rosso le vostre finanze.

Innanzitutto, bisogna tenere a mente i due principi fondamentali. Per prima cosa, dovete piacere prima di tutto a voi stesse. Non scegliete un capo solo perché secondo la vostra amica/mamma/zia vi starebbe proprio così bene, ma cercate qualcosa che guardandovi allo specchio vi faccia sentire belle e sicure di voi stesse. Se voi siete convinte della vostra scelta, riuscirete a portarla con più disinvoltura e agli altri questo dettagli non sfuggirà! Il secondo fattore è la comodità, che vi permetterà di sentirvi a vostro agio in ogni occasione.

Ora comincia la parte divertente. Per prima cosa, date uno sguardo al vostro armadio. Fate passare tutti i vostri capi e selezionate quelli che preferite, ossia quelli che rispecchiano meglio la vostra personalità. Provate a fare qualche nuovo abbinamento che magari fino ad ora non avete mai osato tentare.

Per quanto riguarda i vecchi abiti che preferireste non indossare più, fate un’ulteriore selezione. Quelli che vi sembrano ancora in buono stato e non sono rovinati potete provare a rivenderli, in modo da avere una piccola entrata per gli acquisti futuri. Con gli altri, invece di buttarli, potreste fare un bel gesto di solidarietà e donarli in beneficenza.

Una volta fatta questa prima operazione, bisogna cominciare a pensare per davvero al vostro nuovo stile. Cominciate a guardarvi attorno, fra giornali, riviste, televisione e via dicendo. Un’idea carina per cercare di capire quali sono le vostre tendenze, è quella di raccogliere tutti i vostri spunti su un quaderno, che diventerà una specie di diario dello stile. Ritagli dalle vostre riviste preferite, immagini scaricate da internet, foto tratte dall’ultimo film visto e chi più ne ha più ne metta. Incollate tutto e aggiungete i vostri commenti, le vostre sensazioni e le critiche.

Si tratta ora di capire quale degli stili che più vi piacciono e che avete selezionato rispecchia meglio il vostro modo di essere. Siete sportive? Raffinate? Preferiti gli abiti vintage? Volete farvi strada fra un’esplosione di colori con uno stile etnico? A voi la scelta!

Infine, è giunto il momento di fare shopping! Oltre alla vostra boutique preferita, cercate di dare un’occhiata anche ad altri negozi. Fate un giro anche fra svendite, outlet e mercatini, dove spesso si trovano delle ottime alternative molto meno costose. Cercate inoltre di dare un tocco personale al vostro nuovo stile, con l’aggiunta di accessori o provando degli abbinamenti particolari. Per evitare di tornare a casa con il borsellino in lacrime, prefissatevi un budget e, per non sbagliare, uscite con il borsellino contente solo la quantità che volete spendere. Lasciate a casa le carte di credito, che danno spesso l’illusione di aver speso molto meno rispetto alla realtà.

Ma soprattutto, non abbiate fretta! Avete tutto il tempo di crearvi con calma il vostro stile e di inserirlo piano piano nella vostra quotidianità. Buon divertimento!

874 total views, 0 today

Il Reggiseno Giusto: come mi misuro?

News Blog – Annunci Gratuiti 4 Novembre 2012

Adesso che sappiamo che per il nostro reggiseno possiamo fare di più vediamo gli step che ci consentono di dargli il rilievo che merita. Il primo tra tutti, metro alla mano, è capire almeno indicativamente di che taglia possiamo avere bisogno una volta iniziata la caccia.

Magari avete già letto come misurare il vostro seno in tutte le salse, ma io nonostante ciò commettevo degli errori e quindi non riuscivo a capire quale fosse realmente la mia taglia. 

Vi serviranno un metro, uno specchio e possibilmente un’amica. Specchio o amica servono perché quando vi misurerete dovrete fare attenzione che il metro sia dritto, parallelo al pavimento alla stessa altezza davanti e dietro.

La misurazione dovrà essere compiuta indossando il nostro reggiseno migliore, non imbottito e quello con cui ci sentiamo più a nostro agio, con seno non schiacciato e nemmeno troppo cadente, dove insomma la coppa è abbastanza giusta. E qui era dove io sbagliavo, misurando il seno senza reggiseno mi risultava una coppa troppo piccola.

Iniziamo a misurare il sotto seno, facendo scorrere il metro sotto al bordo del reggiseno, parallelo davanti e dietro. Fate attenzione di non star trattenendo il respiro o gonfiando il torace, non sollevate troppo gli avambracci o il torace di allargherà acquistando anche qualche centimetro. Appuntate la misura su un foglio, il mio giro torace è 75 cm.

Adesso passate a misurare il giro seno, ad altezza dei capezzoli, anche in questo caso non allargate il torace ne tendete troppo il metro per non schiacciare il seno, controllate sempre che il metro sia alla stessa altezza davanti e dietro. Appuntate di nuovo la misura, la mia è 88cm.

Bene, ora che abbiamo entrambe le misure cosa ci facciamo? La prima misura ci permette di trovare la taglia del sotto seno, questa però varia a seconda delle marche ma molte marche hanno la tabella di conversione  per la Parah io per esempio sono una 85 o 2, altri mi dicono che ho una 3, altri la 34. Il tutto dipende dalla vestibilità della marca e quindi abbiamo due scelte: o ci presentiamo in negozio con a mente i nostri 75cm e orientativamente provando taglie intorno a quella o ci informiamo prima di che vestibilità ha la tal marca e come converte le sue taglie.

A questo punto viene il problema della coppa. Il metodo che mi è stato suggerito per individuare la coppa è semplice: sottrarre la misura del sottoseno a quella della coppa e dividere per 5. Ogni 5 cm di differenza infatti si sale di coppa, partendo dalla AA se non c’è differenza.

Io quindi dovrò fare: 88 – 75 = 13 cm. Con una differenza di 13 cm sono a metà tra la B (10 cm) e la C (15 cm), e per esperienza so che mi trovo meglio con la B perché la C non la riempo a sufficienza.

Ricordate quindi che non c’è un’unica taglia che vi caratterizzerà in eterno, come non c’è per gli abiti. Infatti sapete ormai che non potete entrare dalla Rinascente esclamando “Io sono una 42!” pensando che tutti gli abiti di tutte le marche taglia 42 vi stiano bene, lo stesso (mi ripeto) vale per i reggiseni. Potreste essere una 2B per la sloggi, ma una 36B per Oysho, e una 2C per Passionata, presto vi saranno forinit anche tutti i dettagli di come scegliere il reggiseno e valutarlo mentre siete in camerino.

804 total views, 1 today

Levi’s curve ID: Coin non ha capito

News Blog – Annunci Gratuiti 4 Novembre 2012

Ho già scritto tre articoli sulla linea della Levi’s curve ID, e come avrei potuto non farlo? Per la prima volta adattano un modello a seconda della forma dei fianchi, ne sono affascinata e entusiasta. Così voglio raccontarvi quello che è successo quando finalmente mi è capitato di provarli.

Sono finita quasi per caso nel loro reparto della Coin, guidata dalla mia amica Laura che aveva saputo che li tenevano. È stato entusiasmante approdare al loro reparto, pieno di cartelloni con le varie tipologie e relativo test per capire su quale linea dovevi orientarti. Sapevo già che il mio modello sarebbe stato il bold: le mie cosce sono decisamente forti, il sedere in fuori, la vita stretta e solitamente i jeans sbeccano dietro. La mia amica, che avevo indirizzato verso gli Slight dato che è magra e con poche curve ma ha la vita un po’ più stretta dei fianchi, per il test risultava sì Slight ma con qualche tendenza Bold e qualche Demi. Una volta determinato il nostro tipo con sicurezza ci siamo lanciate sugli scaffali per trovare… Solo delusione, infatti vi erano almeno 9 modelli diversi della tipologia Demi, 2 per la Bold e 1 per la Slight.

Io che sono un po’ malpensante ho esclamato:”Vuoi vedere che hanno preso tanti modelli di Demi perché è il modello che sta a metà e credono sia il modello medio? Come quando in un negozio di scarpe comprano tanti 37 e 38 e solo un 41!” La mia amica, calzante ballerina taglia 41 ha tristemente annuito.

Abbiamo raccattato i nostri tristi modelli e uno a testa anche per la Demi tanto per testare la differenza. Ovviamente gli unici due modelli Bold erano skinny di diverso lavaggio, mentre tra i Demi c’erano i flare, bootcut e tanti che avrei voluto provare. Ho indossato la 30 del mio Bold e per quanto mi fosse troppo stretto sui polpacci, il sedere era perfettamente fasciato, più alto dietro che davanti e senza quell’effetto sbeccato che trovo molto spesso. Il Demi, della stessa taglia mi era, come doveva, giusto sulle cosce e molto largo in vita. 

Mentre facevamo il nostro defilè nei camerini ho potuto agguantare una commessa e cercando di non sembrare troppo inquisitoria l’ho interrogata sull’assenza di Bold e Slight. “Eh non facciamo noi gli ordini e la compagnia ha deciso di puntare sul modello più affiancato!” Dato che non era colpa sua e anche se indottrinarla sul meraviglioso mondo del Le donne non sono tutte uguali non sarebbe servito mi sono limitata a dirle :”Eh peccato che la maggior parte aveva bisogno del bold perché quest’effetto che non sbecca più dietro serve a molte e funziona bene!”

Quindi Coin non ha capito! Non ha spinto sul fatto che le tre linee vanno bene a seconda della forma del fianco e dentro a ciascuna linea ci sono poi i vari modelli. Se avesse capito, dato che la donna italiana è prevalentemente a pera (la tedesca e l’inglese più a mela) avrebbe comprato più Bold.

E quindi che senso ha creare modelli a seconda del tipo di fianco se poi i negozi non si fermano nemmeno 5 minuti a capire il concetto che ci sta dietro?

A seguito di questa situazione ho inviato una mail di protesta e segnalazione alla direzione della coin e loro solo pochi giorni fa mi hanno risposto dichiarando che hanno 9 modelli: 1 bold, 3 slinght e 5 demi, e questo perchè la Levi’s fa lo stesso dato che vende più demi. Io ho risposto che la Levi’s propone 27 bold, 33 demi e 17 slight, quindi le proporzioni su un totale di 9 modelli dovrebbero essere: 3 bold 4 demi 2 slight, e che inoltre la Levi’s è un’azienda americana e la forma più diffusa in america è appunto quella che ingrassa sulla pancia più che sulle gambe (demi). Vi aggiornerò se ci saranno degli sviluppi.

939 total views, 0 today

  • Moda e Tendenze - Le Donne Impazziscono per il Glamour

    by on 16 Giugno 2013 - 0 Comments

    Moda e Tendenze sono tra gli argomenti più ricercati in assoluto nel web dalle donne, quando si tratta di vestirsi ed indagare sulle novità glamour il naso è sempre all’insù puntato al monitor. I blog di moda e tendenze o i portali specializzati sono letteralmente presi d’assalto dalle donne, le novità glamour, le tendenze fashion sono […]

  • Sandali Donna Online Collezione 2013 non perderti le Meraviglie

    by on 24 Gennaio 2013 - 0 Comments

    Saldali Donna, una nuovissima collezione tutta da scoprire! Tantissime novità nella collezione sandali online 2015, colori, trasparenze, tacchi altissimi ed eleganza, il tutto accompagnato con un design esclusivo e ricercato, frutto dell’esperienza quinquennale nella vendita di calzature online. Uno shop online semplicissimo da usare, che riesce a soddisfare le richieste di tutte le nostre clienti, […]

  • Scarpe Online Gli Specialisti - Il Miglior Outlet Scarpe Donna

    by on 10 Gennaio 2013 - 0 Comments

    Scarpe Online Gli Specialisti – Il Miglior Outlet Scape Donna? Eccolo per le donne che amano lo shopping online e i saldi tutto l’anno. In fatto di scarpe online la sanno davvero lunga! Abbiamo seguito il loro sito sul nascere, crescere e farsi amare dalle donne, sopratutto quelle che adorano lo shopping online e le scarpe […]

  • scarpe donna francesine

    Scarpe Donna - Online ? Ecco il sito OutletScarpeOnline.it testato per voi

    by on 25 Ottobre 2012 - 0 Comments

    Scarpe Donna ? Acquistarle online negli outlet a prezzi competitivi ed in totale sicurezza? Ecco il sito testato per voi, www.outletscarpeonline.it. E’ uno dei nostri principali inserzionisti, abbiamo quindi deciso di recensirlo chiedendo un pochino in giro in merito ai servizi offerti, qualità e prodotti e non immaginate le sorprese, tutte più che positive per […]

vendiamolosubito.it Webutation

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi