Welcome, visitor! [ Register | Login

Leonardo Di Caprio lascia (anche) Erin Heatherton

News Blog – Annunci Gratuiti 4 Novembre 2012

Leonardo Di Caprio lascia (anche) Erin Heatherton.

La storia d’amore tra Leonardo Di Caprio e la modella Erin Heatherton, clone di Bar Rafaeli, è finita. I tabloid americani che avevano subodorato la rottura da qualche giorno, avevano già ventilato la notizia della separazione tra i due, notizia che è stata confermata solo oggi. Nonostante la passione mai taciuta per le bionde più belle dello spettacolo e della moda, nemmeno questa volta l’attore è riuscito a tenersi stretta l’ultima compagna che lo ha abbandonato a causa dei troppi impegni di lavoro. L’angelo di Victoria’s Secret è costantemente impegnata in giro per il mondo per calcare le più importanti passerelle di moda e l’impegno sul set di Di Caprio peggiora ancor di più una situazione che non è di per sé già facile.

Pur rimanendo amici, dunque, i due hanno deciso di comune accordo di separarsi al termine di una relazione durata circa 10 mesi e che aveva fatto ben sperare in vista di un serio impegno futuro. Purtroppo le cose non sono andate in questo modo e la star di Titanic si trova adesso a dover superare l’ennesima separazione, la quarta negli ultimi dieci anni se si considera la rottura con Blake Lively e quelle precedenti con Bar Rafaeli e Gisele Bundchen.  Il divo torna dunque su piazza così come la splendida Erin, già corteggiatissima nonostante la separazione da Di Caprio sia stata confermata solo nelle ultime ore. Difficilmente la modella rimarrà a lungo senza un compagno così come Leo che, nonostante la pancia prominente e l’età che ormai si avvia verso i 40, resta ancora un sex symbol e soprattutto un ottimo partito.

752 total views, 1 today

Abiti e accessori griffati a prezzi convenienti!

News Blog – Annunci Gratuiti 4 Novembre 2012

Non è un sogno. Si può fare, basta sapere dove cercare! Vediamo un po’ come agire.

Quale donna non vorrebbe averne almeno un paio di scarpe per ogni abito e tanti vestiti?

Si sa, la spesa sarebbe veramente esagerata e con la crisi che c’è, è assolutamente impensabile poterne avere più d’uno o due capi d’ottima qualità e firmati, c’è sempre, in ogni caso la possibilità di aumentare la quantità, affidandosi alla rete.

Per prima cosa facciamo una ricognizione su uno dei tanti motori di ricerca scrivendo: accessori donna firmate, offerte negozio online, usciranno centinaia di risultati ma noi dobbiamo restringere il campo al fine di trovare veramente delle buone offerte e quindi ci soffermeremo dove compare la parola outlet, non lasciamoci ingannare dal termine, il più delle volte è associato a dei club privati che offrono merce firmata a prezzi veramente accessibili, trovati questi club basta iscriversi registrandosi al sito scelto e attraverso un codice inviatoci per e-mail avremo l’accesso alle vendite private.

Per esperienza personale, consiglio Private Outlet, Privalia, Saldi privati, My Outlets, Piustyl.com, ma sì ci può iscrivere su tanti altri, chiaramente ogni giorno ci ritroveremo la casella di posta elettronica colma, ma mal di poco se ciò ci permette acquisti a prezzi convenienti.

Adesso passiamo al funzionamento di questi club. Ogni giorno ci comunicano con e-mail l’uscita di nuovi brand sul sito, basta fare il login e partecipare alle vendite, si può eseguire l’acquisto di una griffe per volta, diversi oggetti ma solo di una firma, completato l’acquisto bisogna confermare il carrello è pagare, e qui sorge un piccolo problema, il pagamento deve essere anticipato ed effettuato con pay pal o carta di credito entro mezz’ora dalla conferma d’acquisto, diversamente si perde il carrello e si rischia dopo pochi minuti di non trovare più le taglie scelte, perciò prima di avventurarsi in questo tipo di shopping è bene avere una delle suddette carte.

Finito il processo di pagamento, una e-mail ci confermerà l’ordine effettuato, a quel punto non resta altro che aspettare. I tempi sono un po’ lunghi perché prima deve concludersi la vendita, che di solito dura circa cinque giorni, poi il brand scelto deve inviare la merce alla sede del sito ed infine questo la spedirà a noi, di solito dal momento dell’acquisto al ricevimento della merce intercorrono dai quindici ai venticinque giorni. Le spese di spedizione non sono esagerate, si aggirano intorno agli otto euro mediamente, dipende dal sito, ognuno applica i suoi prezzi, tutti, in ogni modo consegnano con corriere e sul sito si può seguire l’andamento dell’ordine.

Naturalmente bisogna seguire giornalmente queste vendite e pensarci per tempo se si ha la necessità di un capo in  particolare, ma questo non è un problema, poiché le vendite non seguono le stagioni in modo esatto, infatti, potremo comprare in primavera dei sandali estivi o delle scarpe invernali, tutto dipende dalla disponibilità della merce in magazzino, chiaramente scordiamoci di trovare l’ultima linea creata, al massimo, troveremo quella della stagione passata.

P.S.

Alcuni di questi siti hanno inserito da poco le vendite multiple, potrete acquistare marche diverse nello stesso ordine.

Il risparmio è garantito!

771 total views, 0 today

Il Reggiseno Giusto: come mi misuro?

News Blog – Annunci Gratuiti 4 Novembre 2012

Adesso che sappiamo che per il nostro reggiseno possiamo fare di più vediamo gli step che ci consentono di dargli il rilievo che merita. Il primo tra tutti, metro alla mano, è capire almeno indicativamente di che taglia possiamo avere bisogno una volta iniziata la caccia.

Magari avete già letto come misurare il vostro seno in tutte le salse, ma io nonostante ciò commettevo degli errori e quindi non riuscivo a capire quale fosse realmente la mia taglia. 

Vi serviranno un metro, uno specchio e possibilmente un’amica. Specchio o amica servono perché quando vi misurerete dovrete fare attenzione che il metro sia dritto, parallelo al pavimento alla stessa altezza davanti e dietro.

La misurazione dovrà essere compiuta indossando il nostro reggiseno migliore, non imbottito e quello con cui ci sentiamo più a nostro agio, con seno non schiacciato e nemmeno troppo cadente, dove insomma la coppa è abbastanza giusta. E qui era dove io sbagliavo, misurando il seno senza reggiseno mi risultava una coppa troppo piccola.

Iniziamo a misurare il sotto seno, facendo scorrere il metro sotto al bordo del reggiseno, parallelo davanti e dietro. Fate attenzione di non star trattenendo il respiro o gonfiando il torace, non sollevate troppo gli avambracci o il torace di allargherà acquistando anche qualche centimetro. Appuntate la misura su un foglio, il mio giro torace è 75 cm.

Adesso passate a misurare il giro seno, ad altezza dei capezzoli, anche in questo caso non allargate il torace ne tendete troppo il metro per non schiacciare il seno, controllate sempre che il metro sia alla stessa altezza davanti e dietro. Appuntate di nuovo la misura, la mia è 88cm.

Bene, ora che abbiamo entrambe le misure cosa ci facciamo? La prima misura ci permette di trovare la taglia del sotto seno, questa però varia a seconda delle marche ma molte marche hanno la tabella di conversione  per la Parah io per esempio sono una 85 o 2, altri mi dicono che ho una 3, altri la 34. Il tutto dipende dalla vestibilità della marca e quindi abbiamo due scelte: o ci presentiamo in negozio con a mente i nostri 75cm e orientativamente provando taglie intorno a quella o ci informiamo prima di che vestibilità ha la tal marca e come converte le sue taglie.

A questo punto viene il problema della coppa. Il metodo che mi è stato suggerito per individuare la coppa è semplice: sottrarre la misura del sottoseno a quella della coppa e dividere per 5. Ogni 5 cm di differenza infatti si sale di coppa, partendo dalla AA se non c’è differenza.

Io quindi dovrò fare: 88 – 75 = 13 cm. Con una differenza di 13 cm sono a metà tra la B (10 cm) e la C (15 cm), e per esperienza so che mi trovo meglio con la B perché la C non la riempo a sufficienza.

Ricordate quindi che non c’è un’unica taglia che vi caratterizzerà in eterno, come non c’è per gli abiti. Infatti sapete ormai che non potete entrare dalla Rinascente esclamando “Io sono una 42!” pensando che tutti gli abiti di tutte le marche taglia 42 vi stiano bene, lo stesso (mi ripeto) vale per i reggiseni. Potreste essere una 2B per la sloggi, ma una 36B per Oysho, e una 2C per Passionata, presto vi saranno forinit anche tutti i dettagli di come scegliere il reggiseno e valutarlo mentre siete in camerino.

841 total views, 0 today

Levi’s curve ID: Coin non ha capito

News Blog – Annunci Gratuiti 4 Novembre 2012

Ho già scritto tre articoli sulla linea della Levi’s curve ID, e come avrei potuto non farlo? Per la prima volta adattano un modello a seconda della forma dei fianchi, ne sono affascinata e entusiasta. Così voglio raccontarvi quello che è successo quando finalmente mi è capitato di provarli.

Sono finita quasi per caso nel loro reparto della Coin, guidata dalla mia amica Laura che aveva saputo che li tenevano. È stato entusiasmante approdare al loro reparto, pieno di cartelloni con le varie tipologie e relativo test per capire su quale linea dovevi orientarti. Sapevo già che il mio modello sarebbe stato il bold: le mie cosce sono decisamente forti, il sedere in fuori, la vita stretta e solitamente i jeans sbeccano dietro. La mia amica, che avevo indirizzato verso gli Slight dato che è magra e con poche curve ma ha la vita un po’ più stretta dei fianchi, per il test risultava sì Slight ma con qualche tendenza Bold e qualche Demi. Una volta determinato il nostro tipo con sicurezza ci siamo lanciate sugli scaffali per trovare… Solo delusione, infatti vi erano almeno 9 modelli diversi della tipologia Demi, 2 per la Bold e 1 per la Slight.

Io che sono un po’ malpensante ho esclamato:”Vuoi vedere che hanno preso tanti modelli di Demi perché è il modello che sta a metà e credono sia il modello medio? Come quando in un negozio di scarpe comprano tanti 37 e 38 e solo un 41!” La mia amica, calzante ballerina taglia 41 ha tristemente annuito.

Abbiamo raccattato i nostri tristi modelli e uno a testa anche per la Demi tanto per testare la differenza. Ovviamente gli unici due modelli Bold erano skinny di diverso lavaggio, mentre tra i Demi c’erano i flare, bootcut e tanti che avrei voluto provare. Ho indossato la 30 del mio Bold e per quanto mi fosse troppo stretto sui polpacci, il sedere era perfettamente fasciato, più alto dietro che davanti e senza quell’effetto sbeccato che trovo molto spesso. Il Demi, della stessa taglia mi era, come doveva, giusto sulle cosce e molto largo in vita. 

Mentre facevamo il nostro defilè nei camerini ho potuto agguantare una commessa e cercando di non sembrare troppo inquisitoria l’ho interrogata sull’assenza di Bold e Slight. “Eh non facciamo noi gli ordini e la compagnia ha deciso di puntare sul modello più affiancato!” Dato che non era colpa sua e anche se indottrinarla sul meraviglioso mondo del Le donne non sono tutte uguali non sarebbe servito mi sono limitata a dirle :”Eh peccato che la maggior parte aveva bisogno del bold perché quest’effetto che non sbecca più dietro serve a molte e funziona bene!”

Quindi Coin non ha capito! Non ha spinto sul fatto che le tre linee vanno bene a seconda della forma del fianco e dentro a ciascuna linea ci sono poi i vari modelli. Se avesse capito, dato che la donna italiana è prevalentemente a pera (la tedesca e l’inglese più a mela) avrebbe comprato più Bold.

E quindi che senso ha creare modelli a seconda del tipo di fianco se poi i negozi non si fermano nemmeno 5 minuti a capire il concetto che ci sta dietro?

A seguito di questa situazione ho inviato una mail di protesta e segnalazione alla direzione della coin e loro solo pochi giorni fa mi hanno risposto dichiarando che hanno 9 modelli: 1 bold, 3 slinght e 5 demi, e questo perchè la Levi’s fa lo stesso dato che vende più demi. Io ho risposto che la Levi’s propone 27 bold, 33 demi e 17 slight, quindi le proporzioni su un totale di 9 modelli dovrebbero essere: 3 bold 4 demi 2 slight, e che inoltre la Levi’s è un’azienda americana e la forma più diffusa in america è appunto quella che ingrassa sulla pancia più che sulle gambe (demi). Vi aggiornerò se ci saranno degli sviluppi.

973 total views, 0 today

  • Moda e Tendenze - Le Donne Impazziscono per il Glamour

    by on 16 Giugno 2013 - 0 Comments

    Moda e Tendenze sono tra gli argomenti più ricercati in assoluto nel web dalle donne, quando si tratta di vestirsi ed indagare sulle novità glamour il naso è sempre all’insù puntato al monitor. I blog di moda e tendenze o i portali specializzati sono letteralmente presi d’assalto dalle donne, le novità glamour, le tendenze fashion sono […]

  • Sandali Donna Online Collezione 2013 non perderti le Meraviglie

    by on 24 Gennaio 2013 - 0 Comments

    Saldali Donna, una nuovissima collezione tutta da scoprire! Tantissime novità nella collezione sandali online 2015, colori, trasparenze, tacchi altissimi ed eleganza, il tutto accompagnato con un design esclusivo e ricercato, frutto dell’esperienza quinquennale nella vendita di calzature online. Uno shop online semplicissimo da usare, che riesce a soddisfare le richieste di tutte le nostre clienti, […]

  • Scarpe Online Gli Specialisti - Il Miglior Outlet Scarpe Donna

    by on 10 Gennaio 2013 - 0 Comments

    Scarpe Online – Gli Specialisti – Il Miglior Outlet Scape Donna? Eccolo per le donne che amano lo shopping online. In fatto di scarpe online la sanno davvero lunga! Abbiamo seguito il loro sito sul nascere, crescere e farsi amare dalle donne, sopratutto quelle che adorano lo shopping online e le scarpe alla moda. Il nuovissimo outlet […]

  • scarpe donna francesine

    Scarpe Donna - Online ? Ecco il sito OutletScarpeOnline.it testato per voi

    by on 25 Ottobre 2012 - 0 Comments

    Scarpe Donna ? Acquistarle online negli outlet a prezzi competitivi ed in totale sicurezza? Ecco il sito testato per voi, www.outletscarpeonline.it. E’ uno dei nostri principali inserzionisti, abbiamo quindi deciso di recensirlo chiedendo un pochino in giro in merito ai servizi offerti, qualità e prodotti e non immaginate le sorprese, tutte più che positive per […]

vendiamolosubito.it Webutation

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi