Quanto costa la vita in Dubai?

Quanto costa la vita in Dubai?

Dubai: una città non solo per super ricchi

Ognuno di noi, quando pensa a Dubai e più in generale agli Emirati Arabi Uniti, ha nelle mente le immagini di grattacieli sfavillanti, fontane maestose, sceicchi e supercar che sfrecciano le strade alla massima velocità. Ovviamente, Dubai è anche questo, ma non solo. Al contrario di quello che si pensa infatti, Dubai è una città molto vivibile, in quanto presenta soluzioni per persone di ogni ceto sociale.
Qualora di desiderasse abitare nella bellissima Perla del Golfo, bisogna necessariamente essere a conoscenza di alcuni requisiti. Per entrare nella città, bisognerà obbligatoriamente presentare un visto, utile per vivere, lavorare e studiare.
Per poterlo richiedere è necessario prima firmare un contratto di lavoro con una società locale. Questa infatti, tramite il datore di lavoro, agirà come sponsor, occupandosi dell’intera burocrazia e garantendo che la persona che desidera entrare nel paese sia di sani principi.
Attualmente, esistono varie tipologie di documenti grazie al quale poter accedere liberamente negli Emirati Arabi Uniti. I cittadini italiani che desiderano trasferirsi nella città di Dubai in compagnia della propria famiglia per motivi di lavoro e non, possono per esempio non solo utilizzare il classico visto turistico o lavorativo, ma anche i più complessi Property Residence Visa e Investor Visa.
Il consiglio, se si ha intenzione di stabilirsi a Dubai, è quello di recarsi presso l’ambasciata emiratina presente nel proprio stato di residenza. Qui, sarà possibile ricevere qualsiasi informazione riguardo i documenti richiesti le modalità di trasferimento nel paese del Golfo Persico.

Costo degli immobili nella città di Dubai?

Una volta aver ottenuto il visto per Dubai, la prima preoccupazione è quella di trovare un’abitazione. Nonostante nell’immaginario collettivo in città siano presenti solo appartamenti dal costo milionario, in realtà, alcuni quartieri residenziali presentano immobili alla portata di tutti. Dubai è infatti una delle città più urbanizzate al mondo, che vive un fortissimo boom immobiliare dal 2004.
Il costo di una casa, mediamente, si aggira intorno ai 1500 euro al metro quadro, leggermente alto se si considera che un immobile dello stesso tipo può essere affittato con una cifra che va dai 1000 ai 1500 euro. Circa il doppio, è invece costo mensile per un affitto di un’appartamento avente almeno 3 camere da letto. I prezzi, variano ovviamente anche a seconda dell’area dove è collocato l’immobile, dal prestigio dello stesso e dai servizi che è in grado di offrire.
Sebbene ad oggi moltissimi sono gli italiani che collocano la propria residenza fiscale a Dubai, fino al 2002 questo non era concesso. Proprio in quell’anno infatti, il governo degli Emirati Arabi Uniti approvò una legge che permette ancora oggi a tutti gli immigrati stranieri di acquistare, su suolo emiratino, una casa di proprietà, affittarla e venderla.

Costo della vita

Il costo della vita a Dubai varia ovviamente da persona a persona. La città permette di vivere una vita abbastanza agiata con entrate pari a circa 2000 euro mensili, che raddoppiano nel caso si avesse una famiglia.
Il sistema fiscale locale favorisce uno dei più alti tassi d’occupazione al mondo. Aziende, ristoranti, hotel e finanza sono tutti settori in forte crescita e garantiscono uno stipendio medio di circa 2600 euro mensili.
Spesa a cui ogni straniero dovrà poi fare fronte è quella relativa all’assicurazione sanitaria. Il sistema sanitario locale prevede infatti che la sanità sia pubblica solamente per i cittadini degli Emirati Arabi Uniti. Qualora non venisse stipulata una polizza sanitaria, il costo di un’eventuale assistenza sanitaria risulterebbe molto alto.
Per qualsiasi altra informazione, l’idea migliore è rivolgersi a Daniele Pescara Consultancy, un sito che oltre a informare ogni lettore riguardo gli specifici parametri del governo emiratino riguardo l’immigrazione, offrirà diverse consulenze e organizzerà il trasferimento presso la città.